IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Fabio Cinti e "Il minuto secondo" su Extra Music Magazine

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Kia-Fluon
Admin
avatar

Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 12.10.11
Età : 26
Località : Veneto

MessaggioTitolo: Fabio Cinti e "Il minuto secondo" su Extra Music Magazine   Gio Mag 31, 2012 12:17 pm

Fabio Cinti

Il Minuto Secondo

2012
Sounday/Venus

Chiara Catanese

L'opera seconda di Fabio Cinti, che segue “L'Esempio Delle Mele” dello scorso anno, è un album che coinvolge ed emoziona. Un album che ricorda della bellezza in un mondo che soffre della sua penuria, e che la fa sentire, lasciando stupiti.
”Il Minuto Secondo” è un viaggio nel tempo. Nulla di fantascientifico: il tempo di cui si parla è quello tutto personale, legato ai ricordi, alle emozioni, quel tempo che va veloce quando il cuore batte più forte, e che rallenta seguendo il filo della memoria. E' un album che ha alle spalle un grande lavoro, fatto di passione, lacrime e sangue, che converge in due tronchi, uno che prende il nome di ‘Vigilia’, con sette brani inediti, e l'altro, ‘Memorabilia’, con altrettante rivisitazioni. La prima traccia ci trascina subito nell'assolutezza di un'anima, dell'emozione: la poetica e dolorosa Questo Strano Abisso, pianoforte e voce a cui si aggiungono archi, spicca per bellezza e tratteggia con la delicatezza dei più raffinati cantautori la distanza e lo smarrimento di un'anima che si allontana, e lo stesso sentimento in cui si trova l'altra anima che la vede allontanarsi. Una perla.
Mayday ha il sapore elettronico, in bilico tra riflessione e ritmo, nervoso, cupo e graffiante. Federica Sala inserisce inserti in lingua inglese. Il registro cambia con Loop che segna l'entrata in scena di un ritmo più spensierato e allegro, che ricorda, come qualcuno ha già notato, Se Fanno Pop del precedente lavoro. Il brano inizia con un elenco di ciò che fa stare bene, ma c'è anche l'elenco delle cose opposte a seguire e fare da contraltare, che confluiscono in una perplessità dolente e muta. Tuttavia l'allegria del ritmo permane, come a dire che è possibile vincere con ciò che fa stare bene la negatività. E così Loop rimane una canzone positiva. Avevi Freddo si configura, a dispetto del titolo, come un canto al futuro, un vagheggiamento pieno di speranza. Un equilibrio tra passato e futuro, ricordi e speranze, le istantanee di vita così ben maneggiate sanno ricordare il miglior De Gregori e la sua Rimmel. Canto Alla Durata, il singolo di lancio (se passasse in radio lo si potrebbe scambiare per Battiato) è non a caso più radiofonica, scivola tra impressioni ed emozioni, sorrette da una melodia grandiosa che sa di luce e vento. L'Antidoto, con il violino impeccabile di Elena Cirillo a farla da padrone, è un'altra delle più belle ed emozionanti, un perfetto equilibrio tra mondo interiore e spazio esterno e sociale (“qualcuno che mi insegni la necessità piuttosto che l'estetica da bar”) e, soprattutto, una contemplazione delle piccole e grandi cose soffusa di malinconia, in cui trova spazio anche l'amore; amore che necessita di una resa, che chiama ad essa, amore di fronte al quale tutto il resto si ridimensiona, e a cui non si può sfuggire. Un brano che è una perla.
In I Don't Love You, Fabio Cinti usa la voce in maniera differente. La parte parlata, affidata a Maddalena Balsamo, è efficace e ben incastrata. ‘Memorabilia’ è un progetto interessante, in cui ancora una l’autore mostra il suo coraggio con rivisitazioni che vanno dal Sonnet 18 di Shakespeare nella versione di Gilmour a When I Am Laid In Earth (Dido's lament), passando per Haendel (Silent Worship e Lascia Ch'Io Pianga) e Dvorak (Eine Kleine Fruhlingsweise), inserendo anche Sting (Until) e gli Xtc (Frivolous Tonight, feat Marco Santoro, una delle più convincenti, che riporta il Cinti che avevamo ascoltato in brani come Trisha Mary). ‘Memorabilia’ riprende il motivo del tempo e della bellezza senza tempo con i grandi brani del passato, tuttavia Cinti risulta più convincente negli inediti. Un album la cui cifra è la raffinatezza e la poesia, che si distingue anche per il fatto che dietro c'è un gruppo di fans, Silvia Veraldi, Pierluigi Prandini e Maria B. che ha finanziato l'album, diventando produttore esecutivo. Le promesse de “L'Esempio Delle Mele” sono state più che mantenute.


Fonte: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo https://www.facebook.com/ChiaraKiaC
 
Fabio Cinti e "Il minuto secondo" su Extra Music Magazine
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ruggero PASQUARELLI (UOMINI 16-24)
» SOLO - Vuelta al ruedo - Video
» FotoGallery delle Nostre Collezioni!
» VIDEO - Music Summer Festival - Piazza del Popolo (Roma) -30/06/2013

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Fabio Cinti :: Rassegna Stampa (Recensioni Album - Interviste)-
Vai verso: